Accetti i Cookies?
  • ZONA SAN GIOVANNI / RE DI ROMA | TEL 06 64821325 | seguici su

Ansia e attacchi di panico

L'ansia è un’emozione complessa composta da molti elementi; in sé non è né buona né cattiva, ma è un piccolo campanello d’allarme che focalizza la nostra attenzione su ciò che sta avvenendo dentro e/o fuori da noi. Non sempre deve essere vista come un problema: questa infatti, se confinata a piccoli e sporadici episodi, può essere facilmente gestibile e anzi ci può aiutare a focalizzare meglio ciò che sta accadendo intorno o dentro di noi. Quando l’ansia prende il sopravvento e non riusciamo a controllarla, allora diviene un problema.
Uno dei punti fondamentali per gestire e superare l’ansia è cercare di capire dove "risiede" nella nostra mente e perché inaspettatamente decide di "fare capolino" nella nostra vita.

I momenti più difficili da gestire sono sicuramente gli attacchi d’ansia e gli attacchi di panico, ovvero quei momenti in cui l’ansia si innalza vertiginosamente, portandoci a ritenere di perdere il controllo su noi stessi e su ciò che ci sta intorno. È importante comprendere che gli attacchi d’ansia e di panico sono come delle scariche di qualcosa che dentro di noi va in corto circuito.

La differenza fra attacco d'ansia e attacco di panico

Spesso l’attacco di panico viene paragonato all’attacco d’ansia e viceversa: in verità sono due condizioni psicologiche diverse per intensità e durata.
Secondo il manuale diagnostico degli psicologi l’attacco di panico si concretizza in un periodo preciso di paura o disagio durante il quale si manifestano alcuni dei seguenti sintomi che raggiungono il picco in un tempo di 10 minuti: palpitazioni, tachicardia, sudorazione, tremori, senso di soffocamento, dolori al petto, nausea o disturbi addominali, sensazione di svenimento, sensazione di irrealtà (non sapere dove si è o cosa si stava facendo), depersonalizzazione (sentirsi staccati da se stessi), paura di impazzire o di morire, sensazioni di torpore o formicolio a parti del corpo e brividi o vampate di calore. Chi soffre di attacchi di panico ricorrenti, inaspettati e che per almeno un mese vive nel timore della loro comparsa può incorrere in un disturbo chiamato "disturbo di panico".
Esiste però una condizione più comune e meno grave, ovvero quella delle crisi d’ansia, i cui sintomi, sia di tipo somatico (corporeo) che di tipo cognitivo (mentale), sono simili a quelli dell’attacco di panico, ma più lievi. A livello fisico si possono provare: tachicardia, sudorazione, tremore, vertigini, asfissia, dolori al petto, nausea o brividi. A livello cognitivo c’è la percezione che l’ansia non se ne vada e che la mente non riesca a gestire un’ondata di emotività così forte. L’idea di non riuscire a gestire l’ansia ne amplifica ancora di più gli effetti a livello corporeo e mentale.

In generale, quindi, la crisi d'ansia è una condizione in cui si hanno paure molto forti ed intense, mentre l'attacco di panico è una condizione in cui si può arrivare a perdere il contatto con la realtà. Nonostante il diverso grado di intensità, entrambe presentano la caratteristica della perduranza e della difficoltà ad essere superate.

Molte persone che soffrono di queste crisi spesso iniziano a diminuire le attività sociali e i loro rapporti affettivi, smettono di guidare per paura di avere un attacco alla guida, non vanno più al cinema o a cena fuori per il timore di avere una crisi e non riuscirla a gestire, evitano le uscite con gli amici per non dover spiegare le motivazioni del malessere e nei casi più gravi arrivano a lasciare il lavoro per paura che un attacco possa presentarsi davanti a capo e colleghi. Questi soggetti spesso sentono la casa come il solo luogo sicuro.

Come superare le crisi d’ansia e gli attacchi di panico

Per superare le crisi d’ansia o gli attacchi di panico spesso si ricorre solamente a rimedi di tipo farmacologico, sicuramente fondamentali in molti casi, ma altrettanto inutili a risolvere definitivamente i veri motivi per cui crisi e attacchi prendono il sopravvento su noi stessi. I medicinali, anche di tipo omeopatico per chi ci crede, possono essere certamente utili a circoscrivere il problema e a controllarne le manifestazioni, ma per arrivare ad una sua soluzione, la persona deve imparare a conoscersi e soprattutto a riflettere in maniera consapevole su se stessa.
Spesso una psicoterapia diventa un percorso utile perché direttamente rivolta ad individuare le cause profonde e realmente scatenanti tale situazione. Molto spesso le persone che soffrono di questi attacchi vivono nell’ansia che si presentino, ma lo negano all’esterno, ritenendo a torto che sarà il tempo a guarirli. Non c’è nulla di più falso. È importante che chi ne soffre possa farsi aiutare e supportare, perché è l'unico vero modo per poterne uscire definitivamente.

Tags: Associazione Psy Onlus, Centro clinico di psicologia e psicoterapia, psicologo, dipendenze, psicoterapia, ansia, depressione, fobie, disturbi alimentari, terapia di coppia

Inizia il tuo percorso terapeutico con un primo colloquio gratuito.

Psicoterapia etica, qualitativa e professionale, economicamente accessibile.

Tutti i professionisti dello staff dell’Associazione Psy ONLUS lavorano nel terzo settore, ed hanno una esperienza clinica almeno decennale, e questo li ha condotti a considerare fondante l’idea sulla quale basare la professione clinica, ossia “la psicoterapia è un bene che deve essere fruibile a tutti, indistintamente da sesso, religione, etnia, posizione sociale ed economica e deve essere sempre qualitativa e professionale”, nel pubblico non sempre è possibile e nel privato non sempre è garantito.

tel. +39 06 64.82.13.25

info@associazionepsy.it

PRENOTA ORA

Il primo colloquio è gratuito

  1. I servizi della associazione sono rivolti ai soci che ne fanno richiesta e che sostengono l'associazione attraverso erogazioni liberali deducibili fiscalmente.
  2. nome e cognome
    Please type your full name.
  3. e-mail
    Invalid email address.
  4. telefono
    Valore non valido
  5. scegli il servizio
  6. messaggio
    Valore non valido
  7. Vorrei essere ricontattato nelle seguenti fasce orarie
  8. Valore non valido

Colloquio gratuito

  1. I servizi della associazione sono rivolti ai soci che ne fanno richiesta e che sostengono l'associazione attraverso erogazioni liberali deducibili fiscalmente.
  2. nome e cognome
    Please type your full name.
  3. e-mail
    Invalid email address.
  4. telefono
    Valore non valido
  5. scegli il servizio
  6. messaggio
    Valore non valido
  7. Vorrei essere ricontattato nelle seguenti fasce orarie
  8. Valore non valido