Accetti i Cookies?
  • ZONA SAN GIOVANNI / RE DI ROMA | TEL 06 64821325 | seguici su

Disturbi della comunicazione

La comunicazione è un aspetto essenziale della vita umana, tanto che "è impossibile non comunicare".
Fin dalla nascita ci si trova immersi come soggetti attivi e dotati di capacità comunicative all'interno di una situazione relazionale che coinvolge le nostre primarie figure d'attaccamento e, nello stesso tempo, si è inconsapevolmente coinvolti in un continuo processo di acquisizione delle regole della comunicazione e del linguaggio, che può essere non verbale e verbale.
Il primo è rappresentato dai gesti, l’atteggiamento posturale, l’intonazione, il volume, le pause della voce, la gestione di spazi e distanze, le espressioni del volto e costituisce l’aspetto maggiormente comunicativo del linguaggio.
Il secondo utilizza segni linguistici e codici condivisi che formano parole, frasi e suoni articolati, producendo l’aspetto di contenuto nella comunicazione.

La padronanza di una lingua rappresenta una base imprescindibile nello sviluppo delle capacità di interazione, di pianificazione e di progettazione di comportamenti verso l'autonomia, la qualità della vita nelle relazioni sociali e affettive e come veicolo di cultura e storia.
I disturbi della comunicazione hanno molte possibili espressioni, possono manifestarsi isolati o in comorbidità con altri disturbi quali disturbi d'ansia, disturbi dell'umore, disturbo da deficit di attenzione-iperattività, disturbi dell'apprendimento, enuresi, ritiro sociale, etc. Spesso sono espressione di ansia, stress e paure sperimentati, in particolare in coincidenza di fasi di cambiamento della vita.
Si possono manifestare difficoltà connesse alla comprensione linguistica e difficoltà connesse prevalentemente alla produzione corretta delle parole, oppure difficoltà relative al normale fluire e alla cadenza della voce, come la balbuzie.
Principalmente i disturbi della comunicazione possono avere anche origini di carattere psicologico-relazionali. Questi appartengono ai disturbi dell’età evolutiva e sono:

  • balbuzie;
  • deficit di attenzione / iperattività;
  • disturbo dell’espressione del linguaggio;
  • disturbo di fonazione;
  • mutismo selettivo;
  • tic.

Trattamento dei disturbi della comunicazione

Il trattamento è diverso da bambino a bambino poiché le cause del disturbo sono diverse e includono logoterapia, terapie comportamentali, psicoterapia familiare e anche una combinazione di questi diversi approcci.
La psicoterapia e il sostegno alla famiglia sono fondamentali per fornire uno spazio di comprensione del disturbo stesso e di contenimento delle ansie e per favorire modalità di interazione e dinamiche funzionali a sostenere il bambino nell'approccio alle difficoltà e a promuovere risorse e strategie.
Sono importanti anche gli interventi psico-educazionali rivolti ai familiari.
In alcuni casi, anche la logopedia assume un ruolo fondamentale, in quanto si occupa di attività dirette alla prevenzione, alla cura, alla riabilitazione e alle procedure di valutazione funzionale delle patologie del linguaggio e della comunicazione umana in età evolutiva, adulta e geriatrica.
L'attività del logopedista è volta all'educazione e alla rieducazione di tutte le patologie che provocano disturbi della voce, della parola, del linguaggio orale e scritto e degli handicap comunicativi. Il logopedista pratica attività terapeutica per la rieducazione funzionale delle disabilità comunicative e cognitive, utilizzando terapie logopediche di abilitazione e riabilitazione della comunicazione e del linguaggio orale e scritto, propone l'adozione di ausili, ne addestra all'uso e ne verifica l'efficacia, svolge attività di counseling per il paziente e i suoi familiari o per le agenzie sociali della famiglia, della scuola, delle istituzioni.

Inizia il tuo percorso terapeutico con un primo colloquio gratuito.

Psicoterapia etica, qualitativa e professionale, economicamente accessibile.

Tutti i professionisti dello staff dell’Associazione Psy ONLUS lavorano nel terzo settore, ed hanno una esperienza clinica almeno decennale, e questo li ha condotti a considerare fondante l’idea sulla quale basare la professione clinica, ossia “la psicoterapia è un bene che deve essere fruibile a tutti, indistintamente da sesso, religione, etnia, posizione sociale ed economica e deve essere sempre qualitativa e professionale”, nel pubblico non sempre è possibile e nel privato non sempre è garantito.

tel. +39 06 64.82.13.25

info@associazionepsy.it

PRENOTA ORA

Il primo colloquio è gratuito

  1. I servizi della associazione sono rivolti ai soci che ne fanno richiesta e che sostengono l'associazione attraverso erogazioni liberali deducibili fiscalmente.
  2. nome e cognome
    Please type your full name.
  3. e-mail
    Invalid email address.
  4. telefono
    Valore non valido
  5. scegli il servizio
  6. messaggio
    Valore non valido
  7. Vorrei essere ricontattato nelle seguenti fasce orarie
  8. Valore non valido

Colloquio gratuito

  1. I servizi della associazione sono rivolti ai soci che ne fanno richiesta e che sostengono l'associazione attraverso erogazioni liberali deducibili fiscalmente.
  2. nome e cognome
    Please type your full name.
  3. e-mail
    Invalid email address.
  4. telefono
    Valore non valido
  5. scegli il servizio
  6. messaggio
    Valore non valido
  7. Vorrei essere ricontattato nelle seguenti fasce orarie
  8. Valore non valido